Il Cortometraggio

Sibylle studia all’Università di Cagliari, canta in un gruppo punk e ha appena vinto una borsa di studio. Sogna di andare a Londra per realizzare una ricerca sul mercato discografico indipendente, vivere a contatto con l’asfalto e sentire ogni giorno lo sferragliare della metropolitana. Quando la partenza sembra sempre più vicina, il suo professore le offre un biglietto di sola andata, ma non per la capitale inglese: la ragazza è costretta a partire per la campagna sarda.

Sibylle inizia così un lungo viaggio nel mondo rurale della sua Isola. Incontra tante persone, incrocia numerose storie, si confronta con esperienze molto distanti da lei e scoprirà che in Sardegna l’agricoltura è cambiata, così come cambierà lei stessa.